La giornalista sportiva Steffi Buchli dà il cartellino rosso al littering

Giornata Clean-up 2020 IGSU

Auch im Sport hat Littering keinen Platz – ob in der Halle, im Stadion oder in der freien Natur. Das findet auch Steffi Buchli. Die Sportjournalistin, TV- und Event-Moderatorin ist Patronin des diesjährigen nationalen IGSU Clean-Up-Days und setzt sich am 11. und 12. September 2020 gegen Littering und für eine saubere Umwelt ein.

«Ho avuto modo di trovarmi in molti stadi sportivi di tutto il mondo: che si tratti di Rio de Janeiro, Colonia o Zurigo, dopo ogni evento sembra sempre che ogni spettatore abbia abbandonato tutti gli imballaggi dei cibi e delle bevande sotto il suo posto a sedere», dice con fastidio Steffi Buchli. «Né negli stadi, né altrove: il littering non va bene e merita un cartellino rosso». Per tale ragione, in occasione della giornata Clean-up d’IGSU dell’11 e 12 settembre 2020, s’impegnerà a ripulire la Svizzera. «Non vedo l’ora di disputare questa partita in casa e sono sicura di una cosa: con il necessario spirito di squadra possiamo fare in modo che la Svizzera diventi campionessa di pulizia.»

Con il giubbotto della giornata Clean-up anziché con la maglia sportiva, lo zainetto scolastico o la cravatta
In settembre, oltre agli sportivi, anche le allieve e gli allievi, i dipendenti e direttori di azienda, gli impiegati comunali, i membri delle associazioni nonché i politici di entrambi i sessi scenderanno in strada per raccogliere i rifiuti abbandonati: tutti insieme lanceranno un segnale contro il littering e in favore di un ambiente pulito. Chi desidera aiutare oppure organizzare un’operazione di pulizia, può informarsi e iscriversi da subito su www.clean-up-day.ch.

Movimento contro il littering
IGSU organizza la giornata nazionale Clean-up dal 2013 e ogni anno mobilita diverse migliaia di partecipanti. Sono state più di 650 le azioni nell'ambito della giornata Clean-up 2019 che hanno permesso alla popolazione di lanciare un segnale concreto contro il littering e in favore di una Svizzera pulita. L'iniziativa è sostenuta dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), dall'Associazione Svizzera Infrastrutture comunali ASIC e dalla Fondazione Pusch.

 

Gruppo d'interesse per un ambiente pulito (IGSU)
IGSU è il centro svizzero di competenza contro il littering. Dal 2007 si adopera a livello nazionale con misure di sensibilizzazione e di prevenzione in favore di una Svizzera pulita. Una delle misure più note di IGSU è la giornata nazionale Clean-up, che quest’anno avrà luogo l’11 e 12 settembre. Fra gli enti responsabili di IGSU vi sono la cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio, PET-Recycling Schweiz, VetroSwiss, 20 minuti, Swiss Cigarette, McDonald’s Svizzera, Migros, Coop, Valora e International Chewing Gum Association. I membri s’impegnano inoltre anche nello svolgimento di attività proprie contro il littering e, ad esempio, mettono a disposizione dei cestini per i rifiuti oppure organizzano delle tournée per la raccolta di questi ultimi.

 

Contatto per i media:  Nora Steimer, direttrice IGSU, +41 43 500 19 91

 

Communcato stampa come PDF

Photo 1 come JPG

Photo 2 come JPG